Tradiscono più le donne o gli uomini?

Il tradimento è una delle più comuni cause di litigi, problemi di coppia e fine delle relazioni. È un argomento delicato e importante, che tocca corde emozionali molto profonde e può ferire e segnare in modo significativo.

iscriviti adesso
Le statistiche dicono che, dopo un tradimento, solo il 10% delle coppie riescono a tenere in piedi il rapporto in modo soddisfacente: il tradimento si perdona molto difficilmente.

Il tradimento: perché fa così male?

Quando si instaura un rapporto di coppia, per la nostra cultura occidentale, sono sottintese alcune promesse, tra cui la fedeltà. Se il partner contravviene a questo patto, la prima cosa che viene a mancare è la fiducia.

tradimenti uomo donna
Chi non mantiene le promesse, infatti, dimostra di non essere affidabile, di non avere attenzione per i sentimenti dell’altro/a, di non pensare alle conseguenze che il suo comportamento può provocare sulla coppia. Quando non ci si fida più reciprocamente è molto difficile continuare a stare insieme.

Il tradimento provoca ferite profonde. Chi lo subisce comincia a convincersi di non essere abbastanza attraente, di non essere interessante e stimolante, di non piacere sufficientemente al partner. Questo innesca comportamenti insicuri, sospettosi, poco collaborativi.

Infine, è importante considerare la mortificazione che si prova quando si scopre di essere stati traditi. Si pensa di essere stati presi in giro, si fantastica su eventuali battute o risate alle proprie spalle fatte dal partner con l’amante. Si soffre.

Superare il tradimento: si può?

Il tradimento è molto doloroso. Chiunque tradisca deve comprendere che ha fatto un gesto molto sleale nei confronti del partner, che ha provocato una ferita molto profonda in lui e che l’ha messo in condizione di mettersi in discussione, spesso ingiustamente.

Pretendere il perdono non è possibile. Tuttavia, se la coppia è solida, se è costruita su valori forti e sani, se c’è un profondo amore di fondo, superare un tradimento e guardare al futuro si può.

In alcuni casi, dopo uno scossone emozionale così duro da affrontare, dopo una crisi così complessa da gestire, la coppia potrebbe uscirne persino rafforzata. Alcune persone sostengono di aver riscoperto rinnovato entusiasmo e rinnovati sentimenti dopo un errore di percorso.

Tradiscono di più gli uomini o le donne?

Fino a qualche decennio fa, il tradimento era una cosa di quasi esclusivo appannaggio maschile. Naturalmente esistevano donne che tradivano, ma si trattava di una piccola minoranza. Questo dipendeva molto dallo stile di vita del periodo storico: tendenzialmente, gli uomini avevano molta libertà mentre le donne impegnate dedicavano la vita alla casa ed ai figli.

Oggigiorno, non è più così. Le donne hanno ottenuto la parità sociale: lavorano, escono, sono autonome ed indipendenti, sia economicamente che socialmente. Non è più considerato inopportuno che anche le donne godano dei loro momenti liberi, delle serate con le amiche, dei propri spazi privati.

Questo ha portato ad equiparare anche le possibilità di tradimento tra uomini e donne. Infatti, ad oggi, pare che i traditori siano per il 50% uomini e per il 50% donne. La differenza sta, piuttosto, nelle modalità e nelle motivazioni per cui si tradisce.

Il tradimento dell’uomo: quasi sempre una debolezza fisica

L’uomo tradisce, nella maggior parte dei casi, mosso dall’attrazione fisica. Difficilmente un uomo si innamora di un’altra donna, se è impegnato o coinvolto in una relazione stabile, comoda e basata su valori di rispetto, affetto e amore.

Essendo più istintivo a livello sessuale, però, non è difficile che si trovi nella situazione di sentirsi attratto fisicamente da un’altra donna e che, se assecondato, si goda l’avventura senza troppe implicazioni mentali.

Per molti uomini il sesso è nettamente distaccato dai sentimenti più profondi e importanti. Gli uomini riescono a scindere più facilmente fisicità e amore: per loro, un rapporto sessuale consumato per puro piacere non è coinvolgente a livello emozionale, emotivo ed affettivo.

Moltissimi uomini che hanno tradito la propria compagna con avventure esclusivamente sessuali, non si sentono in colpa né sono coscienti del fatto di aver mancato di lealtà e rispetto, perché per loro queste cose si dimostrano con ben altre rinunce e ben altro impegno quotidiano. Questo è uno dei motivi per cui, statisticamente, un uomo impegnato difficilmente lascia la compagna ufficiale per l’amante.

Il tradimento della donna: non è sempre solo attrazione

La donna, invece, vive i sentimenti e la sessualità in maniera più cerebrale e coinvolgente. Naturalmente, può capitare anche ad una donna di tradire esclusivamente per un’avventura basata sull’attrazione fisica ma, statisticamente, la maggior parte dei tradimenti femminili avviene per interesse intellettuale o per innamoramento vero e proprio.

Una donna che tradisce il proprio uomo per un altro, quasi sempre lo fa perché nell’amante trova caratteristiche mentali e caratteriali che il suo partner non ha e di cui lei ha desiderio e bisogno. Quando si dice che il tradimento della donna pesa più di quello di uomo è proprio per questo motivo.

Se un uomo tradisce, è possibile che sia stato solo un momento di debolezza. Se tradisce una donna, molto spesso, lo fa perché ha trovato una persona che la soddisfa e le piace di più del suo partner ufficiale.

Come è cambiato il tradimento ai tempi dei social network

Una cosa, però, è certa: da quando si usa quotidianamente e abitualmente internet e, soprattutto, i social network e le chat, il numero di tradimenti è aumentato esponenzialmente. Il tradimento consumato via social può essere esclusivamente virtuale o sfociare in una conoscenza di persona e diventare fisico e reale.

Sul tradimento virtuale ognuno ha la sua personale opinione: ci sono coppie che non lo considerano pericoloso né irrispettoso. Alcune persone sono razionalmente convinte che, giocare online con altre persone, non tolga nulla alla coppia e non ne fanno un problema se il partner, ogni tanto, si dedica a questo passatempo.

In altri casi, invece, il tradimento virtuale viene considerato e percepito esattamente come un tradimento fisico e rappresenta motivo di rottura, di separazione o di furiose liti con lunghi periodi di crisi di coppia.

Perché si tradisce online? Lo fanno di più gli uomini o le donne?

Anche nel caso del tradimento virtuale non esiste grande differenza tra il numero di uomini e il numero di donne che lo fanno. Ma, anche in questo caso, cambiano le motivazioni.

L’uomo tradisce online perché è facile, principalmente. Chi frequenta determinate chat o specifici social è lì per vivere avventure virtuali. Per l’uomo, socialmente abituato a lunghi corteggiamenti e ripetuti rifiuti, entrare in uno di questi portali e sapere di trovare un sacco di donne normali e semplici disponibili, è un’emozione difficile da controllare.

Inoltre, virtualmente, le donne tendono a essere molto disinibite, molto propense a raccontarsi, a inventare situazioni e fantasie erotiche. Le donne, invece, online trovano uomini attenti, costretti a scrivere e quindi a pensare molto bene prima di dire qualcosa.

In poche parole: su internet si trovano le donne e gli uomini ideali. Che poi, nella maggior parte dei casi, sia tutta una recita e una finzione poco importa, anche perché difficilmente le storie virtuali, soprattutto con persone impegnate o sposate, trovano riscontro nella realtà o maturano fino al punto di incontrarsi e diventare reali.

È vero che quando si subisce un tradimento probabilmente si ha metà della colpa?

Quando una coppia si trova ad affrontare il problema del tradimento, spesso chi l’ha fatto si giustifica dicendo che ha sbagliato perché non sentiva più abbastanza attenzione, partecipazione e interesse da parte del partner.

È vero o sono solo scuse? La risposta è: 50 e 50. È assolutamente verosimile che, se si percepiscono poco affetto e poca empatia da parte del proprio partner, è semplice cadere tra le braccia di un altro, che quelle cose le offre, a piene mani e volentieri. Di contro, è anche vero che in una relazione sana, adulta e matura, i problemi si risolvono con il dialogo e con il confronto e non creandosi una vita parallela con un’altra persona.

Una risposta a “Tradiscono più le donne o gli uomini?”

  1. Si pesa sempre che gli uomini tradiscono più delle donne, ma dico io, con chi tradiscono gli uomini? con le donne … quindi? La realtà è che le donne sono più brave a nascondere le loro scappatelle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *