Agli uomini piace il seno piccolo o grande?

Il seno è una parte molto importante del corpo femminile, sia a livello di autostima personale sia come mezzo di seduzione verso il mondo maschile.

iscrizione su incontri-casuali.eu

Ci sono motivazioni precise e antropologiche del perché il seno sia così attrattivo per gli uomini e le spiegheremo nel corso di questo articolo. Inoltre, la domanda che spesso si fanno le donne è: “gli uomini preferiscono il seno piccolo o grande”? Cercheremo di rispondere anche a questo.

Perché il seno è così importante a livello seduttivo e sessuale?

Per quanto l’uomo si sia evoluto, in una parte di noi restano ben radicati istinti primordiali. La zona del cervello deputata alla gestione di questi stimoli si chiama “cervello rettiliano”. Non siamo più in grado di usarlo e sfruttarlo intenzionalmente ma, in maniera del tutto autonoma e spontanea, le informazioni contenute in questa arcaica area cerebrale influenzano tutti i nostri comportamenti.

meglio un seno piccolo o grande?
L’uomo primitivo non aveva ancora sviluppato il piacere sessuale, sensazione nata con l’affinamento del campo emozionale. Viveva il sesso esclusivamente in maniera istintiva, a scopo riproduttivo, esattamente come fanno attualmente gli animali. L’uomo primitivo camminava carponi, non aveva ancora raggiunto lo stadio della posizione eretta. Quindi, come gli animali, era attratto dal fondoschiena della femmina, che era la parte a lui più visivamente vicina.

Il seno, per forma e consistenza, ricorda in effetti le natiche. La visione, ad altezza occhi, di questa parte anatomica risveglia nell’uomo quelle sensazioni di voglia di accoppiamento di tantissimi millenni fa. Ecco spiegato uno dei motivi per il quale il décolleté femminile attira così tanto l’occhio dell’uomo.

C’è poi un motivo secondario ed è legato all’allattamento materno. Un interessante studio psicologico, anche se non ha ancora trovato effettivi riscontri scientifici assoluti, ipotizza su base sondaggistica che gli uomini che sono stati allattati al seno prediligono le donne più formose. Al contrario, gli uomini che non hanno ricevuto quest’attenzione materna sembrano far meno caso alla grandezza del seno femminile e, generalmente, si concentrano di più su altri particolari.

Il seno: come piace agli uomini?

Molte donne sono insoddisfatte del loro seno perché pensano non abbia le caratteristiche per piacere agli uomini e, di conseguenza, renderle seducenti e attraenti ai loro occhi. In realtà, questa è una paura abbastanza infondata.

E’ vero che esistono uomini cultori del gran seno, così come ci sono i fans di quello piccolo, che sta nella classica coppa di champagne. Tuttavia, la maggior parte degli uomini è attirato dalla proporzionalità di un fisico femminile più che dal particolare.

Un seno enorme su un fisico esile può sicuramente attirare lo sguardo e farsi notare ma difficilmente risulterà seducente in senso stretto all’occhio maschile. A tutte le donne che pensano alla chirurgia perché credono che un seno più grosso possa farle diventare più popolari nel mondo maschile c’è da richiedere una piccola riflessione.

Lo si fa per ricercare la bellezza e per sentirsi meglio con se stesse? Se sì, allora è giusto. Se è per piacere agli uomini, invece, è bene pensarci attentamente. L’uomo ha una mente razionale e matematica. Non è attirato dai contrasti plateali, bensì dalla continuità di linee e forme. Un seno proporzionato al resto del corpo della donna che sta guardando è l’opzione che lo affascina di più.

Alcuni uomini preferiscono le maggiorate

È pur vero, però, che molti uomini cercano, soprattutto in rete, foto e video di donne con dei seni estremamente grandi e provano eccitazione sessuale solo con compagne che rispecchiano questi canoni. Questo atteggiamento può essere inquadrato, in sessuologia, in due modi:

gusti personali, ossia il seno grande è una caratteristica che piace, che attira, a cui quel particolare uomo fa caso;
deviazione e perversione, non grave ma sicuramente meritevole di un approfondimento, nell’ambito di un percorso ad ampio spettro sulla sessualità.

Infatti, se un uomo riesce a eccitarsi solo ed esclusivamente di fronte a un seno eccessivamente grande, potrebbe essere indice di alcuni problemi a livello inconscio e profondo. Di solito, dopo un’attenta indagine sull’argomento, si scoprono problematiche legate al rapporto con la madre, tra le quali:

abbandono;
abuso e sopruso;
conflittualità latente;
complesso di Edipo.

In conclusione: va benissimo se a un uomo piace la donna con il seno abbondante ma non è normale se lo stesso uomo riesce a provare eccitazione esclusivamente in presenza di donne maggiorate.

E gli uomini a cui piace il seno piccolo?

Il discorso è simile anche per quanto riguarda gli uomini cultori del seno piccolo. Molti amano la figura femminile esile ed eterea, con piccoli seni adolescenziali e quasi acerbi. Se questo rientra, come detto prima, nell’ambito di una sessualità sana e si limita ad essere una preferenza personale, è assolutamente legittima.

Ci sono alcuni uomini, però, che hanno quasi paura del seno e fuggono terrorizzati di fronte alle donne con una femminilità esplosiva. Anche in questo caso, a monte, potrebbe esserci una problematica più profonda, ad esempio:

abusi subiti in età infantile da donne;
conflittualità verso la propria virilità;
scarsa autostima o paura di non essere abbastanza potenti sessualmente;
in alcuni casi possibilità di essere bisessuali oppure omosessuali senza averlo ancora capito del tutto.

Quanto bisogna puntare sul seno per sedurre un uomo?

Il seno è senza dubbio una delle parti più attrattive per gli uomini. Puntare su un bel décolleté è certamente un’ottima idea se si desidera far colpo. Ecco qualche consiglio per avere un seno sempre al top, senza necessariamente dover ricorrere alla chirurgia:

utilizzare sempre il reggiseno, anche in giovane età. Infatti, tutti gli esperti continuano a dire che, chi ha l’abitudine di lasciare il seno libero, tende a vederlo perdere tonicità più velocemente;
evitare sbalzi repentini di peso, che portano conseguenze quali la perdita di trofismo e la comparsa di smagliature;
fare quotidianamente degli esercizi per i muscoli pettorali, bastano 10 minuti al giorno con dei pesetti da 1-5 kg, in base alla propria costituzione;
utilizzare una buona crema rassodante e tonificante ogni sera dopo la doccia.

Inoltre, a prescindere dalla misura del seno, bisogna valorizzarlo. Sì a reggiseni a balconcino o ai push up. Oltre a mettere in evidenza anche i seni meno generosi, contengono e sorreggono adeguatamente il muscolo.

Sì alle scollature, soprattutto in contesti nelle quali sono ammissibili e accettabili. Prediligere un abbigliamento aderente sul seno e non lasciarsi tentare dalla comodità dei maglioni oversize, che nascondono e mortificano anche i seni più belli e generosi. Evitare gli eccessi, come sempre. La scollatura appena accennata risulta molto più sexy di quelle esagerate e complicate.

All’uomo piace immaginare e scoprire. Se gli si mostra tutto subito perde interesse anche di fronte al seno più bello del mondo. Sì alle camicette con qualche bottone lasciato aperto, che fa appena appena intravedere il pizzo o il merletto del reggiseno.

Con questi accorgimenti, anche chi ha il seno piccolo riuscirà ad avere, agli occhi maschili, lo stesso potenziale seduttivo di una fortunata maggiorata. Un altro trucco che funziona alla grande è quello di utilizzare catenine con ciondoli, magari preziosi, luccicanti o colorati. Il piccolo ciondolo che si posa nel solco tra i seni è in grado di attirare inevitabilmente lo sguardo maschile e di evocare in lui fantasie e desiderio.

Quando rifarsi il seno?

In realtà, la psicologia consiglia di non cambiare mai radicalmente una parte del proprio corpo ma, piuttosto, lavorare per accettarla e per valorizzarla. In ogni caso, al giorno d’oggi, anche questo concetto è diventato più malleabile e interpretabile e ricorrere al bisturi per migliorare il proprio aspetto può essere sicuramente un’eccellente opzione in determinate situazioni. Quali? Le seguenti:

se il proprio seno ha subito modifiche importanti a causa di patologie, allattamento, sbalzi di peso, età, incidenti;
se la misura o la forma del proprio seno rende infelici, insicure e impedisce di vivere a pieno la propria quotidianità e la propria sessualità.

Il consiglio è di non snaturarsi mai con la motivazione di “piacere di più agli uomini”. Agli uomini piace la donna seduttiva e, se si valorizza il proprio seno, si raggiunge l’obiettivo a prescindere dalla misura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.