Relazioni sessuali online: come la pandemia le ha modificate

Internet, fin dai suoi esordi, è sempre stato utilizzato anche per aprirsi nuove opportunità di conoscenza con altre persone. Gente che non avremmo mai incontrato se non avessimo avuto la possibilità di poter accedere alla grande vetrina/piazza virtuale del web.

iscriviti ora su incontri-casuali.eu

Tuttavia, una svolta importante al modo di vivere le relazioni virtuali di qualsiasi genere, anche sessuali, l’abbiamo sperimentata in occasione della pandemia di Covid-19 che, da marzo 2020, sta tenendo sotto scacco il mondo intero.

In questo articolo cercheremo di approfondire quali cambiamenti sono avvenuti nel modo di vivere e percepire le relazioni sessuali online da quel momento in poi.

Lockdown: una parola che ci ha stravolto la vita

Nessuno di noi aveva mai vissuto un’esperienza del genere né aveva idea di cosa fosse e quanto potesse essere difficile e angoscioso un lockdown.

Quando il Covid-19 è arrivato in Italia, cogliendo tutti di sprovvista, l’arma che il Governo ha messo in atto per proteggere la salute dei cittadini è stato il lockdown.

In poche parole il divieto di uscire di casa, se non per motivi di imprescindibile e fondamentale importanza, per evitare di avere rapporti sociali e quindi per diminuire il rischio di diffondere il contagio.

Tutto a un tratto ci siamo ritrovati avvolti ognuno nella propria solitudine, soprattutto le persone single.

Tolta la possibilità di andare al lavoro e doverlo fare da casa, chiuse le scuole per chi ancora studia, impossibilitati a uscire con gli amici e quindi ad avere occasioni di nuove conoscenze, ci siamo dovuti inventare nuovi metodi per evitare di cadere in depressione e tristezza.

Internet, in questo, ha avuto un ruolo cruciale. Non a caso, proprio nei primi mesi di lockdown, le iscrizioni a siti di dating e Social sono aumentate a dismisura.

Questo perché abbiamo tutti sentito l’urgenza e l’esigenza di connetterci agli altri, di dimostrare a noi stessi che la vita andava avanti, che c’era comunque la possibilità di avere interazioni, nonostante la paura del virus e nonostante le città vuote e desolate infondessero in tutti un senso di malinconia.

rapporti sessuali online

Relazioni sessuali online:

esistevano anche prima, per fortuna!

I rapporti virtuali, di amicizia, amore o sesso, esistono ormai da moltissimi anni.

Se all’inizio venivano visti sempre con una sorta di diffidenza, oggigiorno sono la normalità.

Anche le relazioni sessuali online non fanno più scalpore da decenni, fortunatamente.

Per relazioni sessuali online si può intendere un ampio ventaglio di sfumature di rapporti.

Ad esempio:

rapporti di sesso virtuale occasionali, con persone conosciute di volta in volta sui siti di incontri;
relazioni vere e proprie, che esistono e si protraggono anche nel reale, in cui i due partner si divertono anche a fare del sexting, magari in occasione di periodi in cui si è lontani o per semplice gioco intrigante che mira a mantenere sempre alto il livello di attrazione;
storie che iniziano con una conoscenza virtuale e poi evolvono, esattamente come i rapporti reali, perché piano piano ci si innamora e si sente l’esigenza di avere in seguito un contatto più intimo, anche se a distanza.

Le relazioni sessuali online, chiamate anche sexting, sono vere e proprie avventure o storie, in cui due persone fanno sesso utilizzando la tecnologia e la propria fantasia.

Ci sono molti modi di fare sesso virtuale.

Come:

inviarsi a vicenda foto o video intimi e commentarli insieme;
raccontarsi via messaggio, chat o telefono una fantasia erotica, recitandola insieme avvalendosi della sensualità della propria voce ma anche di immagini come foto e video;
avere un vero e proprio rapporto sessuale, naturalmente masturbandosi insieme all’unisono, stando al telefono o collegati in videochat.

Ogni coppia trova il proprio modo di fare sexting, quello più consono alle sue esigenze e più soddisfacente.

Fare sesso virtuale può essere un bellissimo gioco, che lega molto profondamente le emozioni dei partner o che rinforza e tiene vivo un rapporto.

La pandemia ha cambiato il modo di vivere le relazioni

Viene spontaneo chiedersi come un periodo così difficile e solitario come quello della pandemia abbia potuto influire su questa tipologia di rapporto.

In effetti, le relazioni sessuali online sono quelle che, stando alle statistiche, hanno resistito meglio al disturbo del lockdown.

Dopo la prima quarantena, infatti, i giornali hanno titolato più volte sottolineando quanto le richieste di divorzio siano aumentate in maniera importante.

E molte coppie, anche non sposate, sono comunque scoppiate proprio a causa della convivenza forzata unita alla preoccupazione e allo stress del periodo.

Invece, coloro che hanno vissuto relazioni a distanza o che si sono innamorati via web durante il lockdown sembra che abbiano retto meglio il colpo.

Possiamo quindi dire che gli amori a distanza, ma anche il sexting senza impegno, sono spesso così forti e genuini da non essere stati minacciati neanche dal più grave e grande problema contro cui ci siamo mai misurati.

Relazioni online: sane, divertenti, vere

Pensiamoci un attimo. Sarà capitato a tutti di vivere un momento di stanchezza mentre si è in coppia, di perdere un po’ l’attrazione o la voglia di fare sesso con il solito partner.

Questa è una cosa normalissima, gli alti e i bassi nelle relazioni esistono e non sono quasi mai preoccupanti.

Le relazioni sessuali online, invece, non conoscono sfumature: sono sempre vissute al massimo, con adrenalina, con passione, con coinvolgimento.

Questo accade perché:

si cerca un partner sessuale online quando si è predisposti a vivere un’esperienza di sexting, quindi quando si ha la voglia ai massimi livelli;
le relazioni sessuali online non sono impegnative né giudicanti, ci si diverte insieme dando ognuno il proprio contribuito senza l’ansia di dover rispettare né soddisfare aspettative;
fare sexting con un estraneo fa sentire più sicuri in quanto non è detto che il giorno dopo ci si contatterà ancora, quindi l’ansia da prestazione sparisce e ci si riesce a esprimere in maniera più vera, sincera e spontanea;
quando si fa sesso dovendo scrivere messaggi o parlando al telefono non ci si può basare sulla fisicità ma bisogna per forza coinvolgere il cervello in ciò che si sta facendo, per trovare le parole adatte e per stimolare l’eccitazione, il che rende l’esperienza molto più coinvolgente e multi-emotiva.

Relazioni sessuali trasformate in storie d’amore

Come abbiamo detto, durante la pandemia sono aumentate anche le conoscenze avvenute via web.

E, con loro, ovviamente le relazioni sessuali online, che si sono protratte per mesi, arricchendosi anche di sentimento.

Pare, infatti, che se da un lato siano finiti molti matrimoni e convivenze, dall’altro se ne stiano preparando altrettante che hanno per protagonisti persone che si sono conosciute per una disimpegnata serata di sexting proprio online.

Infatti, dopo aver trascorso una piacevole serata, e sapendo che non sarebbe stato possibile uscire ancora per molte settimane, molte persone hanno deciso di investire qualcosa di più sul partner virtuale occasionale ed è finita che si sono innamorati.

Questo succedeva anche prima della pandemia e moltissime coppie si sono sposate e hanno messo su famiglia con qualcuno conosciuto per caso sul web.

Oggigiorno, però, dopo questa fase della vita in cui siamo stati costretti in casa, pare che le coppie che sono state colpite da Cupido mentre pensavano di trascorrere solo due ore di gioco online siano molte di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.