Chi sono i clienti delle escort e perché gli uomini ne sono così attratti?

La prostituzione è sempre stata definita il mestiere più antico del mondo e, se esiste questo modo di dire, è proprio perché le prostitute, oggi rinominate escort soprattutto nella loro versione cosiddetta di lusso, sono sempre state figure fortemente presenti nella società, con un ruolo ben preciso. Ossia quello di offrire sesso a pagamento a uomini soli, insoddisfatti del proprio rapporto o semplicemente alla ricerca di emozioni e trasgressioni difficili da trovare in relazioni tradizionali.

iscriviti ora su incontri-casuali.eu

Tuttavia, viene spontaneo chiedersi perché, in un mondo in cui ormai trovare partner sessuali è abbastanza facile, ci sia ancora la necessità di andare a cercare ragazze in vendita e, soprattutto, ci si chiede se un’avventura con una escort possa essere considerato o meno un tradimento.

Chi sono le escort?

Le escort vengono comunemente definite le prostitute di lusso.

Si tratta di ragazze e donne bellissime, molto disinibite, a volte anche facenti parte della categoria dei transgender, che lavorano in autonomia o supportate da agenzie più o meno legali e regolari.

A differenza delle ragazze che lavorano in strada, le escort vengono contattate telefonicamente o tramite siti che si occupano di questo servizio e incontrano i clienti solo in casa, in alberghi più o meno lussuosi, in località di villeggiatura.

Naturalmente parliamo anche di fasce di prezzo molto differenti rispetto a quelle della prostituzione tradizionale.

le escort e i loro clienti

Cosa offrono queste prostitute di lusso?

La escort non offre esclusivamente sesso.
Quando si sceglie di contattare una escort è perché si desidera vivere un’esperienza unica a 360°.

Queste ragazze, infatti, accompagnano i clienti a cene, occasioni, eventi, in vacanza. Possono fingersi le fidanzate, le amanti o semplicemente affiancare il loro cliente per fornirgli compagnia e per suscitare l’invidia e l’ammirazione degli altri uomini presenti.

Poi, naturalmente, c’è anche la parte sessuale, che può essere consumata in seguito all’impegno ufficiale. Famose sono le escort ingaggiate per le feste e gli addii al celibato ma anche quelle chiamate appositamente per rendere più piacevoli le serate di uomini d’affari.

Chi sono i clienti delle escort?

Verrebbe da pensare che gli uomini che ricorrono alla compagnia delle escort siano persone benestanti se non ricche, di un elevato ceto sociale, con una mentalità leggermente maschilista che è ancora invischiata nello stereotipo dell’uomo di successo affiancato da una donna estremamente bella e decorativa.

In linea di massima, effettivamente, è così. Nonostante questo, però, bisogna considerare tutta una serie di fattori che fa sì che i clienti delle accompagnatrici di alto rango siano una categoria eterogenea e con diversi scopi e obiettivi.

Infatti, negli ultimi anni, a rivolgersi alle agenzie o alle professioniste del sesso, sono anche:

uomini soli, forse da troppo tempo, che desiderano vivere una serata e una nottata in compagnia, come se avessero una bellissima fidanzata che, nella vita reale, non riescono a trovare;
uomini non più soddisfatti del proprio rapporto di coppia, che però non si sentono a loro agio nell’intrecciare relazioni extraconiugali o nel rivolgersi alle ragazze facilmente reperibili sulle strade;
persone dalla sessualità molto vivace e trasgressiva, che amano alcune pratiche sessuali ancora definite tabù e, di conseguenza, spesso negate dalla propria partner o da compagne anche occasionali che possono conoscere nella vita di ogni giorno.

Perché gli uomini hanno bisogno di una escort?

Se tralasciamo per un attimo il ruolo sociale delle escort, che potrebbe essere considerato quello di affiancare uomini di affari e business per poi concludere la serata in una lussuosa suite d’albergo, in generale un uomo che cerca una prostituta lo fa perché è frustrato sentimentale e sessualmente.

Per un uomo, infatti, pagare per ricevere una prestazione sessuale non è mai un comportamento molto lusinghiero.

Tuttavia, molti scendono a compromessi con se stessi pur di soddisfare alcuni bisogni. La maggior parte degli uomini che contattano una escort desiderano, di fatto, provare un’esperienza sessuale totalizzante, avvolgente e trasgressiva, in cui esprimere i loro istinti troppo spesso repressi per una forma di rispetto che si sentono costretti a portare alle compagne troppo inibite per i loro gusti.

Pur essendo nel 2020, infatti, alcuni lati della sessualità, assolutamente sani e normali, vengono ancora considerati dalle donne come una mancanza di devozione e considerazione.

Qualche esempio? A sentire i sessuologi, che cercano di risolvere i problemi di coppia derivanti da insoddisfazioni a letto, si tratta di questo:

molte donne rifiutano il sesso anale, considerandola una pratica sporca;
per lo stesso motivo alcune rifiutano perfino il sesso orale;
in ben poche coppie si riescono a fare giochi erotici soddisfacenti, magari usando travestimenti e sex toys e, quasi sempre, sono le donne a rifiutarsi;
– se un uomo chiede alla compagna qualche trasgressione particolare, come ad esempio qualche pratica di bondage, spesso si sente rispondere che queste cose non si dovrebbero neanche chiedere alla fidanzata, alla moglie o alla madre dei propri figli.

E, guarda caso, spesso l’accusa all’uomo esigente sessualmente è proprio: “Ma per chi mi hai preso, per una donna a pagamento?”. Ed è proprio da questa sottile accusa, spesso lanciata dalle donne, che gli uomini infine si convincono sempre di più che “certe cose” vanno appunto chieste alle donne a pagamento.

Andare con una ragazza a pagamento equivale a tradire?

Tecnicamente, un incontro con una escort, in cui si fa sesso, è un tradimento al pari di qualsiasi altro. Infatti, esistono due tipologie di tradimento:

esclusivamente fisico;
con coinvolgimento sentimentale.

Senza ombra di dubbio il primo è meno grave, nel senso che la classica scappatella a mero fine sessuale, che non coinvolge i sentimenti e la mente, è più facile sia da nascondere sia da perdonare in caso venisse scoperto.

Resta il fatto, però, che se un uomo si concede qualche serata in compagnia di escort è comunque evidente che stia perpetrando un tradimento nei confronti della compagna ed è altrettanto evidente che, quantomeno a livello sessuale, il rapporto ufficiale presenti qualche falla o non lo soddisfi pienamente.

È molto difficile che un uomo si innamori della escort che ha contattato e incontrato ma questo soprattutto grazie alla bravura e alla sensibilità delle ragazze. Che sanno benissimo di avere a che fare soprattutto con uomini sposati e impegnati e, di conseguenza, cercano di comportarsi in maniera più professionale possibile proprio per spegnere sul nascere qualsiasi tipo di scintilla che vada oltre il rapporto sessuale appagante.

Si può perdonare un marito beccato in compagnia di una escort?

I tradimenti possono sempre essere perdonati. Nella vita, si sa, si vivono alti e bassi e chiunque può cedere a un momento di debolezza, di scarsa volontà, di noia, di crisi.

Detto ciò, perdonare o meno il tradimento è un argomento molto delicato e ognuno lo vive a modo suo.

Ci sono donne in grado di perdonare, perché capiscono che una distrazione non incide necessariamente sull’amore per la coppia e la famiglia e altre che, invece, non tollerano comportamenti del genere.

Non esiste una risposta giusta o sbagliata. Tutto dipende, fondamentalmente, dalla propria mentalità e dal tipo di rapporto che si ha con il proprio uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.