L’arte di sedurre: cosa funziona e cosa no

La seduzione è un’arte. Oggigiorno, forse, considerata un po’ retrò, superata, non più tanto di moda. Eppure, guardandosi intorno, ci si rende conto che anche se ci si vergogna ad ammetterlo, nella realtà i seduttori e le seduttrici sono ancora le persone che accumulano e collezionano più successi in amore.

iscriviti ora su incontri-casuali.eu

Che ci piaccia o meno esistono degli atteggiamenti, dei modi di fare, dei gesti tipicamente maschili o femminili che mantengono sempre un certo fascino e che rendono qualcuno più appetibile e interessante. A prescindere dall’aspetto fisico, dallo stato e dal ceto sociale e dalle intenzioni.

Perché sedurre può essere sì un gioco fine a se stesso, messo in atto solo ed esclusivamente per raggiungere l’obiettivo di una notte infuocata o di un’avventura trasgressiva ma può portare anche alla nascita e alla costruzione di rapporti intensi, seri e duraturi.

l'arte di sedurre

Cos’è la seduzione?

Il termine seduzione deriva dal latino seducere e vuol dire, letteralmente, portare a sè. Quindi: attirare, calamitare, tirare dalla propria parte.

La persona seducente è quella che ha carisma, che catalizza l’attenzione, che incuriosisce e fa venire voglia di conoscerla meglio, di scoprirla, di capire quale segreto si cela dietro la sua personalità così attraente e carismatica.

Non c’entra nulla l’aspetto fisico ma, principalmente, è una questione di vibrazioni, di connessioni mentali, di fascino sottile e di carattere brillante e stimolante.

Imparare ad essere dei seduttori o delle seduttrici, pertanto, è possibile per tutti. A prescindere dal sesso, dall’età, dall’esperienza nel campo delle relazioni e del sesso.

La persona seducente è quella che sa mettere in pratica alcune strategie psicologiche che, sommate a un atteggiamento sicuro e leggermente misterioso, riescono a far scaturire negli altri la voglia di avvicinarsi e di godere di questo mentalismo tanto innocente quanto erotico ed eccitante.

Una personalità seducente

Il vero seduttore, o la vera seduttrice, è generalmente una persona che appare sicura di sé al punto di non avere mai bisogno di descrivere o sottolineare le proprie qualità.

Fateci caso. Spesso, come dice il vecchio proverbio che recita che chi si loda s’imbroda, coloro che hanno continuamente bisogno di spiegare i propri presunti pregi sono proprio quelli che, alla fine, vogliono convincere più sé stessi che gli altri.

La sicurezza in se stessi è senza dubbio uno dei risvolti caratteriali più seducenti in assoluto. Una persona che sa quanto vale, che si stima, che è convinta di poter raggiungere determinati risultati, tanto nella vita quanto in una relazione, trasmette un senso di sicurezza e protezione nell’altro e quindi lo attira.

Se si vuole mettere in atto un’ottima strategia di seduzione la prima cosa da fare è dimostrarsi sicuri. Qualche esempio?

  1. Se si vuole conquistare qualcuno concentrarsi esclusivamente su quella persona. Coloro che dispensano complimenti un po’ a tutti, che lanciano mille ami, danno l’impressione di non essere convinti della propria scelta né della possibilità di riuscire a far innamorare quella determinata persona. Questo è davvero poco seducente. A nessuno piacciono le persone indecise, quelle che ci provano un po’ con tutti per poi accontentarsi del primo che accetta. Comportarsi così dà un’immagine sminuente, di scarso valore, di promiscuità e incapacità di scelta e decisione.
  2. Insistere ma con garbo e discrezione e senza mai esagerare. Quando si corteggia qualcuno è bene non arrendersi alla prima difficoltà o al primo rifiuto. L’arte di sedurre qualcuno può richiedere tempo e più tentativi. Naturalmente questo va fatto con estrema delicatezza e molto rispetto per l’altra persona e deve includere anche la capacità di smetterla nel momento in cui appare chiaro che l’interesse non è affatto ricambiato.
  3. Un po’ di mistero. La sincerità e la schiettezza sono bellissime qualità, molto utili all’interno di un rapporto di coppia. Tuttavia, nella fase di corteggiamento sono armi a doppio taglio, che potrebbero risultare controproducenti. Non si sta suggerendo di mentire, cosa che non è mai raccomandabile, ma piuttosto di evitare di esporsi eccessivamente, almeno all’inizio. Raccontare tutto di sé, mostrare tutte le proprie fragilità e la propria sensibilità non risulta intrigante. All’inizio meglio sfoderare un atteggiamento solido e convinto, anche un po’ misterioso. Il dubbio genera curiosità e il sentirsi curiosi verso qualcuno lo avvolge sicuramente in un’aura di seduzione.

Alcune strategie che funzionano se si vuole sedurre online

Sedurre qualcuno stando vicini e insieme è sicuramente abbastanza facile per tutti. Lo sguardo, il profumo, i gesti, la galanteria, la vicinanza sono tutti elementi che possono aiutare in questo senso.

Più complicata è invece la seduzione online, soprattutto se si è alle prime armi per quanto riguarda questa tipologia di approccio, così moderno e, per certi versi, freddo.

Eppure, conquistare le persone attraverso un profilo su un sito di incontri o tramite chat e telefonate è un gioco non solo intrigante e molto seducente ma anche estremamente divertente e ricco di opportunità.

Giocare con le parole, con i silenzi, con i minuti d’attesa tra un messaggio e l’altro, con le foto e i video dà sicuramente infinite possibilità che, vis à vis, sono inesistenti.

Ecco alcuni trucchetti da poter mettere in atto su un sito d’incontri per ottimizzare al massimo la propria capacità di seduzione.

  1. Una bella foto. Non stiamo parlando di puntare sulla bellezza perché, come abbiamo detto, essere seduttivi prescinde dall’essere più o meno belli fisicamente. Tuttavia, mostrare la propria fisicità è sicuramente importante per incuriosire gli altri. Quando si sceglie la foto con cui presentarsi è bene puntare su un’immagine che sia più evocativa che altro: non puntare su una fotografia che metta in risalto gli occhi, il viso, i muscoli, il seno ma, piuttosto, su una dalla quale si possa capire la personalità. C’è chi ha uno sguardo particolare, chi un sorriso unico, chi è abituato a sedersi in una posizione insolita: questi sono gli elementi che potrebbero risultare vincenti ai fini della seduzione.
  2. Descriversi con poche parole scegliendo quelle più interpretabili o, se vogliamo, fraintendibili. Se si vuole sedurre si deve anche rischiare. Facile descriversi scrivendo una lista di aggettivi positivi o neutri. Questo può sicuramente attirare molti amici ma difficilmente renderà il profilo seducente. Meglio selezionare accuratamente quattro o cinque qualità che potrebbero anche essere considerati, da alcuni, insopportabili difetti: scoprire se c’è del positivo o negativo diventerà l’ossessione di tutti coloro che leggeranno la didascalia.
  3. Non lanciarsi subito in conversazioni opprimenti. Soprattutto se si inizia a chattare con qualcuno che piace è consigliabile non esporsi subito. Anche se la tentazione di scriversi tutta la notte e poi ricominciare subito poche ore dopo per il buongiorno è forte, se si vuole mettere in pratica un’efficace strategia di seduzione è meglio frenarsi e centellinarsi, almeno per i primi giorni. Dirsi tutto subito, dare subito la certezza di essere interessati, a volte non paga, specie online, dove la concorrenza è tantissima. Meglio limitarsi a brevi conversazioni e poi aspettare del tempo prima di farsi risentire. Così come è meglio non rispondere immediatamente ai messaggi ma lasciar passare qualche ora. L’incertezza seduce. Non capire del tutto se qualcuno è interessato o meno, generalmente, genera addirittura attaccamento. Darsi tutto e subito, invece, rischia di far annoiare la persona che si vuole conquistare e far passare la curiosità prima ancora che la storia inizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.