Quanto conta la differenza d’età sentimentalmente e sessualmente?

Dalla notte dei tempi siamo abbastanza abituati a vedere, o a vivere, coppie in cui lei è molto più giovane di lui. La cosa non crea particolare scalpore, a meno che la differenza d’età non sia veramente eccessiva.

iscriviti ora su incontri-casuali.eu

Diversa, ancora oggi, la sensazione che provoca una donna matura con un ragazzo ma, ultimamente, anche questo è un fenomeno in crescita e che sta diventando sempre più una cosa normale, socialmente accettabile.

In realtà quanto incide la differenza d’età su sesso e sentimenti? Perché si creano coppie a volte anche fatte da due persone di una o addirittura due generazioni differenti?

La differenza d’età: è un problema?

No. L’unica risposta sensata a questa domanda è un secco no.

Naturalmente parliamo di persone maggiorenni che decidono spontaneamente di frequentarsi o di avere un’avventura di puro e solo sesso. L’età è un fattore che noi percepiamo in base a obiettivi che la società ci ha imposto. Ad esempio:

a vent’anni ci si aspetta che i ragazzi e le ragazze studino e siano spensierati;
dai trentenni ci aspettiamo matrimonio e figli;
i quarantenni li immaginiamo tutti realizzati nel lavoro, magari benestanti;
le persone mature siamo portati a immaginarle in pensione, davanti alla tv, in attesa del pranzo domenicale con i figli e i nipotini.

la differenza di età
In realtà, la vita di oggi, smonta questi dettami stereotipati e non è difficile trovare ventenni veramente molto maturi, magari perché hanno vissuto una situazione familiare complessa, o trentenni ancora all’Università in qualità di studenti o quarantenni che hanno mandato a monte la propria carriera incanalata per inseguire un sogno professionale o sentimentale messo nel cassetto anni prima.

Per non parlare delle persone più mature che, spesso, hanno una vita sociale e affettiva attiva, vivace, gruppi di amici con cui uscire e fare gite e sono single, alla ricerca di un nuovo amore e, perché no, anche di sesso.

Ecco che, in base alla rivoluzione della vita ordinata e precompilata imposta fino a qualche tempo fa, l’età non ha più la stessa valenza e si è arrivati al punto che, una volta entrati nella sfera adulta, ci si può considerare tutti allo stesso livello.

Naturalmente ognuno con il suo background e con il proprio bagaglio di esperienza, più o meno consistente o ingombrante che sia.

Perché ci sono tante coppie con un grande divario d’età?

L’attrazione per la persona giovane, o matura, può scaturire da tanti fattori. Un giovane che si innamora o che prova desiderio sessuale per una persona molto più grande, può essere attratto da:

atteggiamenti seri e consolidati che non trova nei suoi coetanei;
l’idea di potersi confrontare, anche sessualmente, con qualcuno che ha molto da insegnare.

Oppure, semplicemente, può innamorarsi di una donna/uomo molto più adulta che trova sexy, affascinante, bella, interessante.

Soprattutto le persone giovani non hanno ancora del tutto incorporati i pregiudizi che, in generale, crescono con l’andare del tempo. E tendono ad avere desideri puri, desideri dei quali non si chiedono motivo e ragione, che nascono spontanei e che fanno crescere in loro la voglia di soddisfarli e alimentarli.

Al contrario, le persone mature che si sentono portati per una ragazza/ragazzo più piccolo, possono ricadere nelle seguenti categorie:

coloro che vedono nei giovani e nella loro compagnia una seconda chance per vivere la propria giovinezza;
quelli che ricercano un rapporto in cui allegria e leggerezza prevalga rispetto alla responsabilità e alle pesantezze.

Oppure, anche in questo caso, semplicemente scatta una scintilla con una persona la cui età è molto lontana dalla propria.

La differenza d’età quali problemi può comportare?

In realtà, l’unico problema che le coppie con grande differenza d’età possono trovarsi a dover affrontare, è il giudizio altrui.

Purtroppo, ancora troppa gente è attaccata a schemi mentali e societari imposti e a pregiudizi basati sulle dicerie.

Quindi, quando si presenta il nuovo partner in famiglia o agli amici, quando si va in giro abbracciati o mano nella mano e la differenza d’età è visibile e importante, bisogna essere pronti a superare, e a farsi scivolare addosso, le varie occhiatine, frecciatine e battutine spesso poco gradevoli.

La cosa importante da tenere presente è che l’amore, o la semplice attrazione fisica, è una cosa personale e dalle infinite sfaccettature. E nessuno ha il diritto di giudicare le sensazioni altrui.

Quindi, quando l’offesa arriva da persone che, almeno per educazione, dovrebbero evitare di dire la loro su una relazione affettiva e personale, bisogna darle il peso che merita: ossia zero.

E il sesso?

La sessualità si sviluppa in età adolescenziale e raggiunge il suo completo sviluppo entro i 18 anni.

Età riconosciuta, almeno nel nostro Paese, anche legalmente come ingresso ufficiale in fase adulta e consapevole. Quindi, a partire appunto dalla maggiore età, il sesso viene vissuto da tutti più o meno allo stesso modo.

Vero è che i giovani hanno pulsioni più intense, fanno sesso più spesso, hanno magari più voglia di sperimentare situazioni trasgressive, in quanto per loro potrebbero anche essere le prime.

Tuttavia, le persone più mature e più esperte possono contare su altre qualità, come ad esempio la resistenza più accentuata rispetto a quando erano più giovani o la conoscenza di alcune pratiche sessuali sconosciute a partner meno esperti.

Quindi, anche a livello sessuale, avere età diverse non è mai un limite, semmai uno stimolo. Questo perché la persona più giovane apporta entusiasmo, occasioni più ravvicinate, stimola il partner a rivivere il sesso come faceva molti anni prima.

Invece, la parte matura della coppia può addomesticare gli istinti del partner scalpitante, insegnare i cosiddetti trucchi del mestiere, permettergli di esplorare situazioni che lui non immaginava neanche potessero esistere.

La variazione d’età quanto incide sulla relazione?

Naturalmente c’è anche il risvolto della medaglia ma, teniamo sempre presente, nessuna coppia è tutta rose e fiori e in nessuna coppia non esistono problemi risolvibili con qualche astuto compromesso.

Tra due persone con grande differenza d’età, per esempio, sarà difficile trovare molti interessi o hobby in comune. Questo potrebbe essere anche un vantaggio. Se ognuno mantiene i propri spazi, è un concetto avallato anche dagli psicoterapeuti, è più probabile che la coppia cresca in maniera propositiva e fedele.

Il tradimento, infatti, viene spesso perpetrato proprio per sfuggire al controllo maniacale dell’altro o per noia, in quanto si passa un’eccessiva quantità di tempo insieme e si perde la propria identità.

Laddove ognuno, invece, ha i propri interessi, totalmente incompatibili con quelli dell’altro, è inevitabile che si trascorra qualche serata ognuno per conto suo o qualche week end lontani.

Queste boccate d’aria sono fondamentali per rinsaldare i sentimenti, accrescere la voglia di ritrovarsi e aumentare il desiderio fisico.

Tutti ingredienti promotori di una vita di coppia appagante, intensa e destinata a durare a lungo nel tempo. Tutto questo, forse, genera anche un po’ di invidia, cosa da tenere presente quando ci si sente accusare di stare con qualcuno che, per età, non è ritenuto adatto a noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.