Coronavirus: boom dei tradimenti online

Avevamo sorriso quando, dalla Cina, arrivò la notizia che, dopo il periodo di lockdown a causa della diffusione del Coronavirus, si è registrato il più alto tasso mai visto di divorzi. Adesso, invece, ci ritroviamo a vivere una situazione quanto mai analoga.

iscriviti ora su incontri-casuali.eu

Pare che, in questo periodo di quarantena forzata, tantissime coppie stiano scoprendo che uno dei due trascorre la maggior parte del suo tempo collegato online alla ricerca di avventure piccanti.

Quali sono i motivi e come si può fare per scoprire se il proprio partner si sta distraendo con qualche sconosciuto?

Coronavirus e tradimenti online

Stiamo vivendo in una specie di teatro dell’assurdo, in una situazione che nessuno di noi sarebbe mai stato in grado di immaginare. Nella vita normale, infatti, si esce, si va al lavoro, ci si prendono i propri momenti di svago con gli amici.

La coppia è il punto fermo della sera, quando si rientra a casa dopo giornate frenetiche e si ha la certezza di trovare il proprio nido. La sicurezza, la tranquillità.

Tuttavia, il giorno dopo tutto ricomincia daccapo e poter avere anche la propria vita individuale, non necessariamente condivisa con il partner, rappresenta quella boccata d’aria fresca, di ossigeno, che permette ai matrimoni e alle convivenze di durare per lungo tempo.

Il lockdown imposto dal Coronavirus, invece, sta mettendo a dura prova questi meccanismi.

coronavirus quarantena boom di tradimenti online
La noia imperversa. Perché, per quanto ci si ami, trascorrere settimane intere interagendo unicamente con il partner, dopo un po’, non è più stimolante. L’essere umano è un animale sociale e trascorrere così tanto tempo solo ed unicamente con una persona può seriamente compromettere le reazioni e le valutazioni. Ci si aliena, ci si disorienta, ci si sconnette dalla realtà. E i risultati di questo possono essere devastanti sia su se stessi che sul rapporto.
Si rischia di litigare di più. Se i primi giorni sono stati utili per dedicarsi quelle coccole e quelle attenzioni che, nella vita di sempre, non si ha mai tempo di farsi, con il passare delle settimane rischiano invece di venire a galla i problemi. Tutti quegli atteggiamenti sui quali si sorvolava per mancanza di tempo. I piccoli disguidi casalinghi. A questo va aggiunto il nervosismo e la noia di cui parlavamo prima ed ecco che la lite è servita.
Il lockdown ci ha costretto a riflettere. Avere tanto tempo libero ha portato le persone a fare delle riflessioni, a guardarsi dentro. Molti si sono accorti di non essere più felici o innamorati. Molti hanno avuto modo di rilevare delle problematiche di coppia che, prima, erano nascoste e sopite dalla grande mole di impegni quotidiani.

Ed ecco che, per sopravvivere, è possibile cercare una valvola di sfogo nell’unico modo possibile in questo momento: internet, le piattaforme sociali, i siti di incontri.

Il tradimento online ai tempi del Coronavirus

Come va affrontato un tradimento online in questo periodo di lockdown causa Coronavirus?

Sicuramente, visto che siamo in una situazione anomala, va considerato che anche il tradimento assume significati e contorni ben diversi rispetto a un tradimento normale.

Se ci si accorge che il proprio partner si sta divertendo a intrecciare conversazioni hot e piccanti avvalendosi dei siti di incontri, la prima cosa da fare, in questo caso, è razionalizzare.

In condizioni normali, infatti, una persona che tradisce lo fa principalmente perché non è più molto soddisfatto dalla sessualità di coppia o, comunque, ha bisogno di nuovi stimoli e nuove emozioni. Adesso, invece, il significato di un tradimento potrebbe essere totalmente cambiato e va valutato contestualizzandolo alla situazione che stiamo vivendo.

Abbiamo tutti paura. E, quando si è vittime di questa emozione sgradevole, si cerca, anche inconsapevolmente, si crearsi continui attimi di piacere per distrarsi, non pensare, superare.
Vivere per tanti giorni a stretto contatto con una sola persona porta, inevitabilmente, alla ricerca di altre interazioni. Nonostante non sia una cosa popolare da dire, è un comportamento addirittura da ritenersi sano. Significa che non si è caduti vittime dell’alienazione e si cerca, in tutti i modi, di ristabilire degli equilibri normali, di riprodurre quella che sarebbe la vita di tutti i giorni. Del resto, anche le persone sposate o conviventi vanno al bar ogni giorno, frequentano amici e amiche, colleghe e colleghi. Se questo viene a mancare è inevitabile che si cerchi di avere a che fare con qualcuno di estraneo alla coppia, per mantenere salda la connessione alla realtà.
L’avventura sessuale online, già in tempi normali, è quasi sempre una parentesi scevra da sentimenti. La si cerca per curiosità, per provare un brivido di trasgressione, per darsi una scossa di adrenalina. A maggior ragione, adesso, queste sono emozioni in grado di tenerci in vita, di farci sentire ancora vivi, ancora “normali”.

Quindi un tradimento online adesso non è grave?

In linea generale i tradimenti che si consumano esclusivamente online non sono mai troppo gravi. Nel senso che difficilmente dipendono dalla fine dell’amore per il proprio partner. Anche se, naturalmente, esistono sempre le eccezioni e chiunque può innamorarsi o coinvolgersi in una relazione nata dietro uno schermo.

Tuttavia, in questo momento in cui il Coronavirus ci costringe a restare chiusi in casa, una digressione potrebbe avere un significato ancora meno profondo.

Potrebbe essere semplicemente un modo come un altro di attaccarsi a una realtà che si ha paura di perdere o di cui si sente la mancanza.

Come comportarsi se ci si accorge che il partner tradisce online?

Se ci si rende conto che il proprio partner sta affrontando il Coronavirus in un suo modo personalissimo, ossia cercando chat piccanti online, forse è il caso di riflettere un attimo sia sulla situazione generale sia sul proprio rapporto.

Innanzitutto è bene, in questo momento, evitare le scenate. Questo perché non c’è possibilità di potersene andare sbattendo la porta, comportamento che spesso è fondamentale per decomprimere le tensioni ed evitare che un piccolo litigio sfoci in qualcosa di poco gestibile.

Il consiglio è quello di non affrontare subito l’argomento, rischiando di farsi guidare dalla rabbia e dalla delusione.

Meglio rifletterci sopra un paio di giorni. In molti casi, passata l’ira iniziale, ci si renderà conto che, in fondo, un tradimento online in questo preciso momento non è una cosa così grave.

Probabilmente solo un passatempo dettato dalla voglia di evadere e, ora come ora, internet è l’unica finestra sul mondo alla quale possiamo affacciarci senza correre nessun rischio.

In altri casi, invece, è possibile che questo atteggiamento del partner sia solo la conferma di quello che si pensava già da tempo: una relazione finita o, comunque, che rischia di naufragare.

Se così fosse, è importante sfruttare questi ultimi giorni di reclusione per parlarne insieme, con calma. Abbiamo capito quanto preziosa sia la nostra vita e la nostra libertà di scelta, adesso che stiamo rischiando di vedercela sfuggire di mano.

Sfruttiamo ciò che abbiamo imparato e cerchiamo di capire se, la nostra vita dopo, vogliamo ancora passarla con questa persona o pensiamo che sia giunto il momento di cercare qualcosa che ci renda davvero felici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.