Coronavirus e sesso: tutto quello che c’è da sapere

Stiamo vivendo una fase storica che, probabilmente, verrà annoverata nei libri destinati allo studio dei posteri. Il Coronavirus sta mettendo in ginocchio non solo la salute e l’economia del Paese ma anche i sentimenti, le relazioni, l’affettività tra le persone. Questo perché, come ci ripetono da giorni, per contenere il contagio è indispensabile limitare i rapporti umani, dalla semplice stretta di mano al bacio tra fidanzati, dagli incontri sociali alle avventure di una notte.

iscriviti ora su incontri-casuali.eu

Abituati alla libertà, ci stiamo trovando ad affrontare una situazione che può portare allo sconforto, al panico e a una solitudine e insoddisfazione fisica che potrebbe ripercuotersi sulla psiche di una vasta fetta di italiani, da qui a quando tutto questo passerà. Come si può affrontare tutto questo, anche dal punto di vista sessuale?

Il Coronavirus si trasmette con il sesso?

Il SARS-coV-2 è un virus altamente contagioso che, principalmente, si trasmette attraverso la saliva.

Quindi sì, un rapporto sessuale o una semplice sessione di petting e coccole può senza dubbio essere considerata ad altissimo rischio di contagio, se uno dei due partner è infetto o sta incubando la malattia.

Ecco perché stanno “vietando” tutti i tipi di contatti umani e consigliando l’utilizzo di mascherine e guanti per quelli assolutamente necessari:

assistenza a persone non autosufficienti;
agli anziani;
ai malati;
ai bambini.

Vietate le strette di mano in pubblico, gli abbracci, i baci. Esiste ormai una regola che impone a tutti di mantenere almeno un metro di distanza rispetto agli altri.

il sesso ai tempi del coronavirus
Quanto influirà questa nuova abitudine sociale, che tutti siamo costretti e chiamare a rispettare, sulla sfera emotiva, affettiva e sessuale di ciascuno di noi?

Quanto può fare male imporsi un’astinenza di contatto fisico per un mese e, probabilmente, oltre? E cosa si può fare per colmare il vuoto e la frustrazione che, inevitabilmente, questa situazione provocherà?

I rapporti tra coniugi

Tra persone che vivono nella stessa casa e hanno avuto rapporti sessuali regolari fino a questo momento, naturalmente, il discorso è un po’ diverso. Se entrambi i coniugi stanno rispettando tutte le norme igienico-sanitarie previste e, comunque, hanno sempre dormito insieme, è abbastanza improbabile che possa esserci pericolo nel ritagliarsi qualche notte d’amore nell’intimità del proprio letto e della propria casa.

Diverso è il discorso per quelle coppie in cui uno dei due è tutt’ora costretto a frequentare l’ambiente lavorativo o a spostarsi quotidianamente per incombenze personali o professionali. In questo caso le linee guida consigliano prudenza anche tra marito e moglie o conviventi.

Un modo per superare questo problema, che potrebbe scatenare malumori all’interno della coppia in un momento in cui l’unità familiare e l’amore sono indispensabili, può essere il gioco della riscoperta dei primi tempi.

Se si sceglie di sospendere il sesso per precauzione, si può puntare tutto sulla riscoperta del batticuore dei primi appuntamenti. Perché, ad esempio, non inviare un messaggino piccante alla moglie o al marito durante le ore in cui non si è insieme? Perché non ritornare, con la mente e l’emozione, a quel periodo in cui ci si faceva la corte e ancora non si sapeva che, da lì a pochi anni, ci si sarebbe ritrovati a condividere casa, letto, figli e bollette?

Un complimento un po’ hot, una promessa erotica da praticare insieme “appena possibile”, una fantasia mai confessata. Tutte cose che contribuiscono a tenere alto il desiderio sessuale anche in tempi di astinenza e che, toccando corde emozionali profonde, aumentano e amplificano i sentimenti e l’attrazione fisica e mentale.

Il sesso ai tempi del Coronavirus: e i single?

E coloro che non hanno un partner fisso o si ritrovano con il/la fidanzato/a a distanza e, attualmente, irraggiungibile?

Come possono fare per superare questo triste momento senza dover aggiungere all’angoscia anche l’insoddisfazione dei sensi? Per fortuna la tecnologia ci viene incontro e ci aiuta anche in questo senso!

Qualche consiglio

Tanto tempo da trascorrere in casa: è il momento di iscriversi a un sito di incontri e approfittare di questa situazione per fare qualche nuovo incontro che, chissà, potrebbe anche evolvere in qualcosa di molto bello da portare nella vita reale quando tutto questo sarà solo un brutto ricordo.

Approdare su una piattaforma nuova, sicuri di non imbattersi nelle solite facce della propria “cerchia social” è già, di per sé, una bella emozione che può dare una scarica di adrenalina e tirare sul il morale quando si è costretti a passare le serate in solitudine.

Con un po’ di immaginazione si può pensare di essere in un bar o in una fantastica discoteca alla moda. In fin dei conti, gli elementi, ci sono tutti:

un bel drink, che si può godere tranquillamente anche seduti alla scrivania con il proprio pc;
buona musica di sottofondo, tutta scelta dalla nostra playlist;
un mucchio di persone sconosciute che non aspettano altro di essere contattate per fare due chiacchiere e, chissà, forse la serata potrebbe finire nel migliore dei modi, proprio come può accadere nella vita reale.

Il sesso online e telefonico che si può fare anche in tempi di coronavirus

Mai come in questo momento gli strumenti tecnologici possono contribuire a mantenere attiva e soddisfacente la vita sessuale.

Siti di incontri
Social
Applicazioni di messaggistica
Videochiamate
Web-cam

Basta organizzarsi con uno di questi strumenti per non dover rinunciare alle avventure del sabato sera. Invece di deprimersi perché non si può uscire e non si possono conoscere nuove persone con cui flirtare, proviamo a prendere questo momento triste come un’opportunità per esplorare nuovi modi di vivere la sessualità.

Quando ci si iscrive a un sito di dating si parte dal presupposto che tutti gli utenti siano lì per lo stesso scopo: incontrare qualcuno con cui chiacchierare, con cui intrecciare dei flirt, con cui magari sperimentare il sesso online o telefonico.

Come funziona

La sessualità a distanza segue le stesse regole di quella “dal vivo”: quindi, tendenzialmente, nessuna. Basta essere d’accordo, consenzienti e maggiorenni.

Vivere il sesso tramite tecnologia può dare le stesse emozioni soddisfacenti di un rapporto sessuale tradizionale. Bisogna solo lasciarsi andare, scatenare la fantasia e farsi coinvolgere dalla situazione.

Si può optare per uno scambio di messaggi erotici, in cui amalgamare fantasie e promesse, in cui costruire scenari anche estremi ad altissimo tasso di eccitazione. Si può arricchire il tutto inviandosi foto o video oppure collegarsi tramite videochiamata o web-cam per dedicarsi l’un l’altro privatissimi spettacolini intrisi di eros.

Naturalmente il sesso non deve essere per forza l’unico obiettivo. Ci sono anche persone che, invece, mirano realmente a cercare amicizia o rapporti affettuosi o a conoscere persone con lo scopo di instaurare una relazione basata sul vero amore.

Niente vieta di utilizzare questo periodo di isolamento anche per dedicarsi del tempo alla ricerca della propria anima gemella: una nottata in chat, a raccontarsi i propri sogni, nulla ha da invidiare a una chiacchierata a tu per tu. E se son rose…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.