Cibi afrodisiaci tra mito e realtà: quanto c’è di vero?

Sicuramente hai sentito parlare di cibi afrodisiaci e ti sarai chiesto quanto c’è di vero in ciò che si legge e sente dire in giro. Molte persone sono alquanto scettiche rispetto all’argomento e, diciamo subito, che sbagliano parzialmente.

iscrizione su incontri-casuali.eu

Effettivamente non è una singola cena a base di alcuni alimenti che può far ottenere prestazioni sessuali eccezionali rispetto alle proprie solite capacità, però va detto che consumare alcuni alimenti può predisporre maggiormente a un incontro erotico e dare notevoli benefici sulla virilità e sulla ricettività femminile nell’immediato. In questo articolo vedremo insieme quali sono i cibi afrodisiaci e i loro effetti.

i cibi afrodisiaci

Cibo e sesso: un binomio indissolubile

Cibo e sesso sono sempre andati a braccetto. La spiegazione di questo è puramente scientifica. Il piacere che si trae dall’atto di mangiare è molto simile a quello che si può ottenere dalla stimolazione sessuale.

Infatti, essendo la nutrizione e la sessualità due bisogni primari dell’essere umano, i ricettori deputati alle sensazioni di queste due cose sono molto simili e posizionati nella stessa parte del cervello, in una porzione dell’emisfero sinistro.

Ecco perché, nel tempo, la classica “cena” è diventata la premessa ideale ai primi approcci sessuali con un nuovo partner. Molte persone sostengono, da sempre, che esistano alcuni alimenti in grado di ottimizzare il desiderio sessuale, intensificarlo e permettere di ottenere prestazioni migliori subito dopo averli consumati.

Attualmente anche la medicina ha riconosciuto poteri afrodisiaci a determinati cibi, quindi pare che qualcosa di vero ci sia e non si tratta solo di leggende metropolitane.

Perché mangiare predispone al sesso?

Parlando di un primo appuntamento, generalmente, si pensa immediatamente a una cena. Come mai l’essere umano è arrivato, nel corso dell’evoluzione, ad abbinare necessariamente l’atto di mangiare e nutrirsi con quello di fare l’amore subito dopo? Per svariati motivi, tutti fisiologici:

mangiare insieme è una dimostrazione di confidenza, di avvicinamento. Condividere il cibo è, fin da tempi antichissimi, considerata un’azione positiva e che predispone ad aprirsi verso la persona che si ha davanti;
il piacere che scaturisce dal cibo ha un effetto rilassante e rinvigorente. Dopo una buona cena, infatti, ci si sente più allegri, più tranquilli, più energici e queste sono tutte emozioni che ben si sposano con la sessualità che, per essere soddisfacente e vissuta appieno, necessita di uno stato d’animo sereno;
alcuni alimenti, effettivamente, stimolano i recettori sensoriali della sfera sessuale e agiscono nell’immediato sul sistema cardio-vascolare. Questo significa: erezioni più potenti per gli uomini e migliore irrorazione dei genitali femminili, perciò maggior possibilità di raggiungere l’orgasmo.

I cibi afrodisiaci: esistono davvero?

Abbiamo quindi stabilito che fare sesso dopo aver mangiato insieme, in linea generale, è la scelta ideale sia a livello puramente fisico che emozionale.

Ma per quanto riguarda la scelta dei cibi, c’è qualcosa da sapere in particolare? Davvero alcuni alimenti sono afrodisiaci? La risposta è sì. Alcuni cibi contengono sostanze che stimolano, entro pochi minuti dalla loro ingestione, i recettori del piacere sessuale. Altri hanno invece la capacità di migliorare, nell’immediato, le prestazioni fisiche. Sei curioso di sapere quali sono, in modo da sapere esattamente cosa ordinare a cena durante il tuo prossimo appuntamento? Ecco l’elenco completo dei cibi afrodisiaci!

  1. Crostacei e frutti di mare
    Ostriche, vongole, cozze, aragoste, gamberi, astici e molluschi sono, in assoluto, gli alimenti a più alto tasso di afrodisicità. Questo perché contengono molto iodio, un minerale che stimola il funzionamento della tiroide e rende attivi, svegli, euforici. Inoltre, contengono anche chitosano. Questa sostanza, usata anche per realizzare alcuni farmaci atti a perdere peso, agisce immediatamente sul metabolismo, innalzandolo. Ciò si traduce in energia fruibile e migliori prestazioni anche sessuali. Iniziare la prima cena con un nuovo partner con un’entrée a base di delizie ittiche può quindi essere una scelta vincente.
  2. Frutta esotica
    Alcuni frutti, come la papaya, il mango, le banane, il passion fruit (non a caso chiamato così) grazie al loro delicato equilibrio di dolcezza e acidità vanno a stimolare tutte le papille gustative, cioè le cellule sensibili presenti nella bocca e sulla lingua. Questo dona una reattività particolare che “fa venire voglia di baciare”, letteralmente. Una curiosità: l’ananas, o il suo succo, è in grado di rendere le secrezioni corporee più dolci quindi dona un “buon sapore” e modifica l’odore della pelle, rendendolo più piacevole e fruttato. Questo avviene già dopo 15 minuti dopo aver consumato 2 fette di frutto o un bicchiere di succo al naturale.
  3. Cioccolato fondente
    Nel cioccolato fondente c’è una sostanza, chiamata teobromina, considerata “un antidepressivo naturale in grado di donare felicità”. Questo è vero a livello scientifico perché tale enzima agisce direttamente sulla stimolazione ipofisaria e produce ossitocina, l’ormone responsabile del buon umore. Non solo. Il fondente è un eccitante, perché contiene caffeina, quindi sostiene la gettata cardiaca e, di conseguenza, dona erezioni lunghe e potenti. Un dessert a base di cioccolato a fine pasto, dunque, non solo appagherà il palato ma aiuterà anche a terminare l’appuntamento con un dolce dopo-cena.
  4. Vino e alcolici
    Molti dicono che bere un po’ d’alcol prima di fare sesso aiuti a sciogliersi e a far cadere le inibizioni. Questo è parzialmente vero. Abusare di alcol, infatti, può dare l’effetto contrario quindi attenzione a tavola a non riempirsi troppo il bicchiere se non si vuole rischiare di non riuscire, poco dopo, a raggiungere l’erezione o l’orgasmo. D’altro canto, una modica quantità può invece effettivamente provocare euforia e disibinizione. L’ideale per raggiungere questo scopo sono i vini bianchi e leggeri, come gli spumanti dolci, il prosecco o lo champagne. Da evitare, invece, vini rossi da pasto, birra e liquori.
  5. Frutta secca
    Mandorle, noci, anacardi e pistacchi non sono propriamente considerati cibi afrodisiaci ma consumarne un po’ prima di fare sesso è un comunque un ottimo consiglio. Infatti non solo donano molta energia, essendo particolarmente calorici e proteici, ma sono ricchi di omega 3. Questi acidi agiscono velocemente sulla circolazione sanguigna rendendola più fluida e veloce. Basti dire che è lo stesso principio del Viagra e di altri farmaci destinati a migliorare la prestazione sessuale maschile senza però averne gli effetti collaterali. Vale quindi la pena di provare e di concedersi una manciata di frutta secca prima di trasferirsi dalla tavola al letto.

I giochi erotici col cibo

Un altro aspetto che conferma le tesi che abbiamo appena discusso è quello che vede molte coppie amare i giochi erotici utilizzando proprio alcuni alimenti per renderli più stuzzicanti e stimolanti.

Moltissime persone amano abbinare sesso e cibo non solo nel binomio “cena e dopo-cena” ma proprio unendo l’atto di mangiare a quello sessuale durante il rapporto. Miele, panna montata e cioccolato spalmabile sono senza dubbio gli alimenti più utilizzati in queste pratiche. Un’idea, se volete sperimentare qualcosa di nuovo e provare sensazioni molto intense.

Facendo sesso in questo modo, infatti, riuscirete ad attivare sia il piacere legato alla nutrizione e ai sapori sia quello meramente sessuale. Risultato? Orgasmi molto più intensi e soddisfazione maggiore dall’inizio alla fine del rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.