Rimanere amici tra ex è positivo o negativo?

Quando finisce una relazione ci si trova sempre implicati in un vortice di sentimenti contrastanti. Non è semplice elaborare la fine di una storia. In alcuni casi è un percorso molto simile a quello dell’accettazione del lutto o dell’abbandono. Rimanere amici tra ex aiuta o è deleterio ai fini di una ritrovata serenità? Proviamo a scoprirlo insieme, nel corso di quest’articolo.

iscrizione su incontri-casuali.eu

La fine di una relazione: dinamiche psicologiche tra ex

Quando ci si lascia, non è mai piacevole né semplice. Anche quando si è convinti e sicuri che troncare una relazione sia la scelta giusta per entrambi, è impossibile non risentirne a livello psicologico.

amici tra ex è possibile?
Ecco quali sono i principali problemi da affrontare quando il proprio compagno o la propria compagna diventano ex:

l’accettazione dell’uscita dalla propria vita di una persona cara che, fino a quel momento, è stato un punto di riferimento;
il cambio delle abitudini, ad esempio la serata fissa al ristorante, gli impegni comuni o semplicemente il guardare insieme il proprio programma preferito settimanalmente;
la gestione degli amici comuni;
le questioni pratiche come la casa, i figli, i conti corrente.

Tutte queste cose che, improvvisamente, cambiano modi e tempi di gestione, possono gravare negativamente anche sulla persona più motivata a lasciare il proprio compagno o compagna.

I buoni rapporti tra ex: quando sono obbligatori

Parlando di amicizia tra ex è necessario fare un distinguo fondamentale:

storie in cui ci sono figli in comune;
storie in cui non ci sono figli.

Se si hanno figli con il proprio ex o la propria ex è obbligatorio cercare di mettere i propri sentimenti in secondo piano e dare la priorità al benessere dei bimbi o dei ragazzi.

In questo caso è importantissimo mantenere l’amicizia con l’ex, quantomeno di facciata. Gentilezza, cortesia, comprensione e collaborazione reciproca saranno i punti cardine sul quale costruire il nuovo rapporto, il tutto nell’interesse della serenità psicologica dei figli.

Quando invece si parla di rapporti tra persone adulte che non hanno un vissuto familiare insieme, allora si hanno diverse scelte su come impostare la nuova relazione, ammesso che si vogliano mantenere contatti e rapporti con l’ex.

Restare amici da ex: si può?

Cominciamo a ragionare su un concetto importante: una storia lunga, intensa, durante la quale ci si è scambiati e donati molte cose, fondamentalmente non finisce mai. I ricordi, e tutto ciò che si è condiviso, faranno sempre parte della vita di entrambi.

A questo punto è praticamente impossibile dare un taglio netto e pensare di non sentire, vedere o salutare mai più una persona con cui si ha condiviso così tanto sia a livello pratico che sentimentale. Tuttavia, soprattutto se la relazione si è conclusa per motivi gravi, pensare di restare amici risulta molto difficile. Come agire?

prendersi il tempo necessario per metabolizzare la delusione. Quando una storia finisce fa male. É come subire un lutto. Bisogna essere gentili con se stessi e concedersi tutto il tempo necessario per comprendere, capire, abituarsi e perdonare;
prendere consapevolezza del fatto che la storia è finita e non c’è possibilità di recupero. Infatti, se si mantiene l’amicizia con lo scopo di trasformarla nuovamente in amore, si corre il rischio di subire un’ulteriore delusione;
analizzare i propri sentimenti verso l’ex;
capire che, se si decide di restare amici, bisogna chiudere definitivamente il capitolo sentimentale.

Gli errori da non fare in un’amicizia con un ex

Se si desidera mantenere un rapporto d’amicizia con un ex, è importantissimo guardarsi dentro e scoprire se si prova ancora amore, passione o attrazione per quella persona. In questo caso, l’amicizia potrebbe essere solo foriera di ulteriori sofferenze.

Se si ama ancora l’ex, o se si prova desiderio fisico per lui/lei, sarà molto difficile interagire da semplici amici. Potrebbe insorgere la gelosia, la morbosità o la voglia di controllo. Tutte azioni che non solo fanno male a chi le prova, perché non più ricambiato sentimentalmente, ma che impediscono di vivere un rapporto d’amicizia sincero e disinteressato.

Inoltre, restare attaccati al desiderio di riprendere una relazione con un ex impedisce di rifarsi una vita, di guardarsi attorno e di godere di nuovi incontri o amori.

Un altro errore molto comune nelle amicizie tra ex è continuare a comportarsi come se si avessero diritti sull’altra persona. Una volta chiusa la relazione, anche se si resta amici, è importante modificare gli atteggiamenti che si avevano prima, reciprocamente. Non sarà più possibile dare ordini o avere pretese, giudicare azioni o scelte, pretendere di avere il controllo della vita dell’altro o di voler sapere a tutti i costi le sue cose personali.

Non si potrà più pretendere che l’altro sia sempre disponibile ad ascoltare o aiutare e bisognerà mettere in conto che, prima o poi, arriverà una persona nella sua vita che avrà inevitabilmente la priorità su tutto il resto.

La perfetta amicizia tra ex: quando, come, perché

Ci sono situazioni in cui, però, l’amicizia tra ex può essere soddisfacente, bella, sincera e arricchente per entrambi. Ecco quando:

quando entrambi gli ex hanno capito i motivi per cui la storia è finita, li hanno accettati e non provano più amore o desiderio reciproci ma solo affetto e stima;
quando entrambi gli ex sono pronti a vivere la propria vita da soli, senza più la presenza dell’altro;
quando entrambi gli ex non provano gelosia ma arrivano ad essere capaci di provare gioia se l’altro trova un’altra persona che le dona felicità;
quando si riesce a essere razionali nei confronti della relazione finita e si dà la giusta importanza alla nuova amicizia, trattandola come tale e non come un proseguimento di una storia con precisi diritti e doveri.

Quando non ci può essere amicizia tra due ex?

In altri casi, invece, è caldamente consigliato interrompere del tutto i rapporti con un ex. Questo perché, se non ci sono le basi per poter essere realmente solo amici, si rischia di farsi ancora più male di quanto non sia già stato fatto.

Ecco l’elenco delle situazioni in cui è meglio allontanare l’ex ed evitare con tutte le proprie forze di incontrarsi o di creare situazioni di interazione:

se si prova ancora amore;
se si prova ancora desiderio;
se si è gelosi del nuovo compagno o nuova compagna dell’ex;
se non ci si sente a proprio agio in questo nuovo rapporto e si rischia di comportarsi ancora come fidanzati o coniugi;
se si spera di ricominciare la relazione;
se non si hanno chiari i motivi della separazione e quindi l’amicizia è solo un pretesto per continuare a tirare fuori l’argomento e chiedere continuamente spiegazioni, che trascenderebbero in litigi e confronti poco sani.

Quando il nuovo compagno impedisce l’amicizia tra ex

C’è poi un’altra eventualità molto comune che, spesso, impedisce a due ex di rimanere amici. A volte, il nuovo compagno o la nuova compagna dell’ex si oppone a questo sentimento.

Se si desidera tenere dei rapporti cortesi e amichevoli con il proprio ex o la propria ex, e il nuovo compagno o compagna lo impedisce, c’è da fare un riflessione. Quanto è corretto un uomo, o una donna, che vuole estromettere a tutti i costi una persona importante dalla vita di chi dice di amare?

Non si dovrebbero mai allontanare le amicizie, di qualunque natura siano, solo per fare piacere a un’altra persona. Soprattutto se l’amicizia con l’ex è un sentimento pulito e senza più malizia alcuna. Molto spesso, invece, pur di non rovinare la relazione attuale, ci si comporta scorrettamente con un ex che ormai è solo un amico.

Ex: amici o no?

In conclusione, se ci sono i presupposti per costruire una vera e bella amicizia, non c’è niente di sbagliato nel restare amici di un ex.

Attenzione solo ad analizzare bene i propri sentimenti nei suoi riguardi: se quando si vede l’ex uscire con un’altra persona si sente una morsa allo stomaco, forse quella che si sta vivendo non è un’amicizia positiva ed è meglio evitare.

Se ci sono figli, invece, è fondamentale pensare sempre a quale atteggiamento tra i genitori separati sia più consono ai loro desideri e comportarsi di conseguenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.