Primo appuntamento: cinque consigli per renderlo perfetto

La maggior parte delle persone che si iscrivono a un sito dating lo fa con lo scopo di conoscere qualcuno per poi poterlo incontrare dal vivo ed, eventualmente, iniziare una relazione.

iscriviti ora su incontri-casuali.eu

Il fatidico primo appuntamento, magari dopo settimane di chat e telefonate, è un evento importante, da pianificare e organizzare nei minimi dettagli per renderlo perfetto e aumentare le possibilità di successo.

Quali sono le cinque cose fondamentali per far sì che questo accada?

In questo articolo daremo qualche spunto di riflessione, sperando che sia d’aiuto per contribuire a far nascere tante belle storie d’amore, durature e soddisfacenti.

Dalla chat al primo appuntamento

I siti di dating sono utili per molteplici motivi: aiutano a fare nuove amicizie e conoscenze, sono risorse importanti per evitare di trascorrere serate in solitudine, rappresentano un ottimo campo di allenamento per tutti coloro che soffrono di timidezza e faticano nell’approcciare gli altri in un bar o in un locale.

Tuttavia, la maggior parte degli utenti che si iscrivono a queste piattaforme lo fa con uno scopo ben preciso: trovare la propria anima gemella o, comunque, una persona con la quale poi poter avere una relazione che esuli dal rapporto virtuale fatto di chat, sexting e telefonate.

Quando si conosce qualcuno di interessante, che stimola la fantasia e sembra affine anche dal punto di vista caratteriale, è normale desiderare di incontrarla per un primo appuntamento.

il primo appuntamento
Ecco qualche consiglio per fare la fatidica richiesta senza correre il rischio di apparire frettolosi, inopportuni o invadenti:

Cominciare la conoscenza senza essere eccessivamente pressanti: all’inizio è bene scriversi o telefonarsi dimostrandosi interessati all’altro/a quindi chiedendo delle sue passioni, dei suoi gusti. È meglio evitare, almeno nell’immediato, di fare inviti espliciti per vedersi dal vivo: questo comportamento potrebbe spaventare.
Aspettare, prima di formulare un invito in piena regola, che si sia creato un feeling tangibile e ci siano tutti i segnali che facciano pensare che la voglia di vedersi di persona sia ricambiata.
Evitare di fare un invito diretto ma utilizzare delle formule più delicate e soft. Ad esempio si può dire: “Ti piacerebbe cenare con me una sera, nel prossimo futuro?” o “Che ne dici se di questo argomento ne parlassimo davanti a un caffè?”.
Non chiedere mai un appuntamento a qualcuno di cui non si è vista mai una foto o con cui non si è fatta mai una videochiamata: il rischio, purtroppo, è quello di ritrovarsi a un primo appuntamento con una persona diversa da quella con la quale si credeva di parlare o di non piacersi, creando una situazione imbarazzante per entrambi.

Organizzare bene l’appuntamento

Generalmente, dopo settimane di chat e telefonate, il desiderio di incontrarsi dal vivo, quantomeno per stringersi la mano e guardarsi negli occhi, è qualcosa che nasce in modo naturale e spontaneo.

Il coinvolgimento emotivo che si raggiunge conversando quotidianamente con qualcuno e condividendo tempo e fantasie è spesso molto forte e spinge le persone ad avere voglia di un contatto più reale.

A questo punto il problema è uno solo: sfruttare al meglio quest’occasione e far sì che l’incontro diventi un modo per sugellare un legame che si è creato e il punto di inizio per una splendida storia d’amore.

In linea di massima, tra due persone che si sono già conosciute virtualmente e sanno di piacersi, l’incontro dovrebbe essere un grandissimo successo.

In ogni caso è bene impegnarsi al massimo affinché sia effettivamente così.

5 consigli per un appuntamento perfetto

Come regola generale è bene tenere a mente pochi accorgimenti molto importanti: presentarsi all’appuntamento con un aspetto curato ma semplice, che rispecchi il proprio stile abituale.

Niente di esagerato, di troppo vistoso: l’altra persona ha il diritto di conoscerci per ciò che siamo nella quotidianità.

  1. Evitare l’invito a cena
    Nonostante ci si conosca già via chat o telefono, una cena come primo appuntamento potrebbe risultare troppo impegnativa. Ci sono diverse variabili da tenere in considerazione: potreste scoprire di non piacervi abbastanza o accorgervi che la conversazione, senza lo schermo protettivo del telefono o del PC, potrebbe non funzionare. L’ideale, per un primo appuntamento, è proporre un aperitivo. In questo modo, se le cose dovessero andare molto bene si può sempre decidere di prolungare l’appuntamento e andare a cenare insieme da qualche parte. Se, al contrario, dovessero sorgere momenti di imbarazzo o delusione, sarà molto facile sganciarsi dopo solo mezz’ora.
  2. Avere argomenti di conversazione
    Conoscere dal vivo qualcuno con cui si è parlato a lungo implica il fatto di avere già affrontato diversi argomenti di conversazione. È molto importante, nel corso di un primo appuntamento, evitare i silenzi e i momenti morti, che potrebbero risultare imbarazzanti e compromettere un’occasione così preziosa e importante. Durante un primo incontro sarebbe corretto evitare di parlare dei propri ex, dei figli o di situazioni delicate come eventuali problematiche di salute e/o lavoro. Dev’essere un momento gioioso, leggero, disimpegnato: riversare sull’altra persona le proprie preoccupazioni o metterla di fronte a cose personali e intime potrebbe risultare pesante, poco interessante o suonare come un modo di volerla trascinare nella propria vita in maniera troppo veloce.
  3. Paga chi ha fatto l’invito
    Il cliché dell’uomo che deve per forza pagare è ormai superato anche se, a molte donne, questo gesto di galanteria fa sempre piacere. Per non sbagliare e dimostrare di essere corretti a prescindere dal genere è bene seguire una regola universale molto chiara: paga chi ha invitato e, di conseguenza, ha scelto il posto o il locale in cui incontrarsi. In questo modo si abbattono tutti i pregiudizi e si evita di scadere in atteggiamenti che potrebbero risultare fastidiosi, sessisti o eccessivamente anticonvenzionali.
  4. Non utilizzare il cellulare
    Per quanto i cellulari facciano ormai parte integrante della vita di tutti e per quanto voi stessi vi siate conosciuti grazie al mezzo tecnologico, distrarsi continuamente durante un primo appuntamento per controllare messaggi e notifiche è davvero un atteggiamento maleducato. L’altra persona potrebbe pensare di non essere abbastanza attraente o interessante e il risultato dell’incontro potrebbe essere compromesso. Quando si incontra qualcuno per la prima volta sarebbe bene dedicare a questa persona tutte le proprie attenzioni e dimenticarsi, almeno per quella mezz’oretta, dell’esistenza degli altri e, di conseguenza, del telefonino.
  5. Concludere l’appuntamento in maniera chiara e trasparente
    Al primo appuntamento tutti provano ansia: non si sa se si piacerà all’altra/o, se ci sarà un proseguo, se inizierà una storia o tutto finirà in semplice amicizia o, addirittura, finirà. È importante non lasciare che l’incontro si concluda lasciando nell’altra/o un senso di ambiguità o incertezza. Al momento di salutarsi è importante essere chiari e pretendere altrettanta chiarezza. Perciò è bene dichiarare le proprie intenzioni per il futuro e trovare il coraggio di chiedere un secondo appuntamento o di esplicitare la volontà di non vedersi più. Questo risparmierà ad entrambi di tornare a casa con uno stato d’animo insoddisfatto o di attendere, magari per giorni, un messaggio in cui si chiariscano le intenzioni per il futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.